Andrea Severini

Un cittadino in MoVimento

F-35 Tana per il governo!!

Immagine

Tana!!

Non ce la fate proprio, cercate di sviare, di distrarre, ma per fortuna, giornalisti attenti e puntuali(veramente pochi) ogni tanto vi smascherano. Ecco l’articolo sul fatto quotidiano che vi mette a nudo. Questo è uno scandalo che dovrebbe stare in prima pagina, sui giornali e in televisione, invece parlate solo dei canguri e di Grillo! In questo momento dove la disoccupazione giovanile fa paura, dove le famiglie stentano a vivere, dove centinaia di imprenditori si suicidano voi pensate agli F-35. Non pensate al reddito di cittadinanza, alle scuole, agli ospedali che chiudono, alla cultura, ad una nuova economia sostenibile, all’ambiente. Altri 7 aerei(totale 10) per un costo di 200 MILIONI di dollari l’uno(come riporta il fatto)! Lo scrivo a lettere DUECENTO MILIONI DI DOLLARI forse fa più effetto! E’ stato firmato un contratto(non si sa da chi) che se non fosse rispettato comporterebbe una penale altissima! Non solo pensate agli armamenti ma non date risalto alla notizia perchè sapete benissimo che il popolo vi schifa..quello che non è andato a votare vi schifa, fatele uscire queste notizie se avete coraggio. Parlate di Grillo che va in Australia, ma non vi vergognate?    Cosa racconterete ai vostri figli? Sai papà era uno che la testa l’ha sempre abbassata…e non pubblicavo mai una notizia decente.Dovreste veramente chiedere scusa per tutte le notizie insabbiate che non sono mai state diffuse. Tana libera tutti, almeno si spera.

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

5 pensieri su “F-35 Tana per il governo!!

  1. fulvio bernardini in ha detto:

    Da un’Editoria sovvenzionata da soldi pubblici cosa ti puoi aspettare….

  2. lelio zeta in ha detto:

    Sento puzza di tangenti,e voi no???

  3. Luigi Bruno in ha detto:

    ovviamente anche tu taci il fatto che il 35% delle parti di questi aerei viene costruito da ditte e operai (ancora) italiani e che se dovessimo rinunciare a questa commessa il governo ci rimette 750 milioni di euro tra cassa integrazione dei dipendenti a spasso, IVA non incassata, IRPEf perduta e tutto l’indotto a puttane.
    Meditiamo prima di crocefiggere…..

    • Luigi permettimi di risponderti.
      Io non taccio nulla, per me è impensabile costruire strumenti di morte solo per dare lavoro alle persone.
      Bisognerebbe capire che il sistema che abbiamo creato, e cioè fabbriche di armi, di aerei, di bombre etc. è sbagliato!
      Ci sono possibilità di sviluppo sostenibile che sono l’opposto del costruire armi.
      L’unico settore in crescita da molti anni è la green economy. Se continuiamo a produrre macchine che vanno a benzina e aerei che servono per la guerra la nostra fine è segnata.
      Pensa differente e sarai vincente.Un saluto e grazie per il commento.

      • Luigi Bruno in ha detto:

        la mia risposta era solo per l’argomento a cui ho risposto, dove non c’era assolutamente riferimento a possibili alternative non belliche per conservare posti di lavoro e altro ma soltanto critiche “a prescindere” di quella che è attualmente l’economia e la finanza. Ben vengano alternative ai mezzi di guerra o di “difesa” ma devono essere costruite insieme a tutti, senza dire di no “a buffo”. Ricordiamoci sempre che è vero che sono stati effettuati tagli a sanità (25%) e scuola (28%) ma anche all’esercito, marina, aviazione per circa 44%. Salutoni – L

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Andrea Severini

Un cittadino in MoVimento

Ombreflessuose

L'innocenza non ha ombre

Blog di Angelo Diario

Che la rivoluzione culturale abbia inizio!

Enrico Stefàno|Emozioni a 5 Stelle

Non serve una centrale da un MegaWatt, ma un milione di cittadini che producano un Watt

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: