Andrea Severini

Un cittadino in MoVimento

Il bisogno di “Etichettare”

virgi etichetta.jpg

 

Com’è difficile!!

Il nostro bisogno di appiccicare un’etichetta a qualsiasi cosa ci rende schiavi del nostro pensiero e del nostro modo di essere.

Per ogni cosa riusciamo a mettere un’etichetta!

Quello è antipatico, quello è di destra, è di sinistra, è un ciclista, è della Lazio, è della Roma , è comunista etc.

Questo modo di incollare le etichette a qualsiasi situazione ci allontana quasi sempre dalla realtà, una volta etichettata la situazione o il soggetto, il nostro cervello si chiude.

Non è più aperto, non è più curioso perchè ormai ha classificato, ha analizzato e archiviato.

Le menti libere e più aperte invece, hanno capito che questo modo di ragionare è deviante .

Le menti che stanno oltre si fanno domande, coltivano dubbi, mettono in discussione ciò in cui hanno sempre creduto, ascoltano le altre persone e magari modificano la loro opinione.

Non sono più tifose

In questi giorni ho sentito e letto tutto e il contrario di tutto su Virginia Raggi.

I media stanno impazzendo.

E’ di destra, è di sinistra, è della Lazio, è amica di Previti, ha come amici quelli dell’ex lavanderia che hanno occupato un padiglione del S.Maria…eccole qui le etichette!

Nessuno ascolta quello che dice, serve un’etichetta subito!

altrimenti come la classifichiamo??

Non ce la fanno proprio! Si sentono spaesati, come la maggior parte delle persone che non riescono a capire se non tramite un cartellino appiccicato.

I media cercano di inculcare nelle altre persone la loro etichetta.

A loro non importa chi è Virginia, cosa dice, se è onesta, non interessa proprio.

Loro vogliono classificarla.

Tante stupidaggini(e mi tengo) ho letto, una cosa posso dirla a voce alta:

RASSEGNATEVI siamo imprendibili..non ci avrete mai, etichettati, destra sinistra centro, ormai non ci fregate più.

Il tempo per dividerci è finito!

Il nostro obiettivo è chiaro, vogliamo ridare ai cittadini il potere di decidere il loro futuro e la loro dignità!

Vogliamo spazzare via il fango che copre da troppo tempo questa città e questo paese.

Il programma è chiaro, le etichette le lasciamo a chi non riesce a vedere un futuro,

a chi non riesce a cambiare, a chi è fermo al palo

(Quando ce stava lui…Compagni…Duce..Forza Lazio e Forza Roma).

QUANDO ETICHETTATE UNA PERSONA O UN ASPETTO DEL MONDO IN MODO GLOBALE STATE ESCLUDENDO QUALSIASI POSSIBILITA’ DI CAMBIAMENTO E MIGLIORAMENTO!

Ponetevi dubbi, sempre!

Ce la faremo. E se non ce la faremo possiamo dire con orgoglio che ci abbiamo provato seriamente!

 

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Andrea Severini

Un cittadino in MoVimento

Ombreflessuose

L'innocenza non ha ombre

Blog di Angelo Diario

Che la rivoluzione culturale abbia inizio!

Enrico Stefàno|Emozioni a 5 Stelle

Non serve una centrale da un MegaWatt, ma un milione di cittadini che producano un Watt

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: