Andrea Severini

Un cittadino in MoVimento

Lo sapevi che? L’olio nel lavandino…

olio

 

Seconda ‘puntata’ di lo sapevi che, stavolta parliamo di Olio usato, che può essere altamente inquinante e non tutti conoscono gli effetti devastanti di una pratica che vedo spesso fare a molte persone.

Rispolvero delle nozioni che preparammo, insieme al gruppo del municipio 14,  anni fa:

Dopo aver preparato un’ottima frittura o cucinato con olio, molti buttano via l’olio nello scarico del lavandino, in altri scarichi domestici o lo gettiamo nel cassonetto dei rifiuti, chiuso in un barattolo o in una bottiglia, pensando che dello smaltimento se ne occuperà qualcun altro, MA… non tutti sanno che una volta entrato nel sistema fognario, l’olio forma uno strato più o meno sottile sulla superficie dei liquami che:

– quando arriva nel sottosuolo, forma uno strato sottile attorno alle particelle di terra e impedisce alle piante l’assunzione delle sostanze nutritive;

– quando raggiunge pozzi di acqua potabile li rende inutilizzabili: l’olio mescolato all’acqua ne altera il gusto rendendola imbevibile (pensa che è sufficiente un solo litro di olio per contaminare un milione di m3 di acqua o uno specchio d’acqua di circa 1.000 m2!);

– se raggiunge uno specchio d’acqua superficiale, ad esempio un lago o uno stagno, può formare una sottile pellicola impermeabile che impedisce l’ossigenazione e quindi compromette l’esistenza della flora e della fauna;

– disperso in mare forma un velo sottilissimo che impedisce, oltre all’ossigenazione, anche la penetrazione in profondità dei raggi solari con gravi conseguenze per l’ambiente marino.

Quindi raccoglilo quando è a temperatura ambiente in un contenitore(vetro sarebbe meglio) e mettilo sotto al lavandino, quando è pieno portalo al centro di raccolta olii usati nel tuo municipio(mappa).

Nel municipio 14, oltre al centro di raccolta, c’è un supermercato che ha installato, presso la Conad in via trionfale 11472, un bidone per la raccolta dell’olio usato grazie alla sensibilità del proprietario.

Buona vita.

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Andrea Severini

Un cittadino in MoVimento

Ombreflessuose

L'innocenza non ha ombre

Blog di Angelo Diario

Che la rivoluzione culturale abbia inizio!

Enrico Stefàno| Consigliere Capitolino

Non serve una centrale da un MegaWatt, ma un milione di cittadini che producano un Watt

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: